• Telefono
    055-633007
  • Emergenze
    347-3952003
    • 12 GEN 14
    • 2
    Igiene orale

    Igiene orale

    Per placca intendiamo un accumulo biancastro e vischioso sulla superficie del dente. Questa è costituita fondamentalmente da parti di cibo, saliva, batteri e loro prodotti. La placca non è semplice da vedere e si forma rapidamente dopo la pulizia dei denti.

    L’accumulo di placca può portare alla gengivite (infiammazione della gengiva) caratterizzata da gonfiore, arrossamento e sanguinamento della gengiva. La placca è la causa principale delle malattie parodontali. La gengivite è una fase reversibile della malattia parodontale. Questo stadio può infatti essere prevenuto mediante una buona igiene orale.

    Il tartaro è la calcificazione di minerali sulla placca presente sul dente. Questo si può formare già a partire dalle 48 ore successive alla formazione della placca. Il tartaro può essere rimosso solamente mediante ablazione da parte del medico veterinario con l’utililizzo di ultrasuoni, curette, ecc.

    La parodontite è l’infiammazione dei tessuti parodontali che porta progressivamente alla distruzione degli stessi formando una sorta di tasca tra la gengiva e il dente. Questa è causata dall’azione dei batteri e dalla risposta immunitaria e infiammatoria dell’ospite. Questa progressiva distruzione porta col tempo all’instabilità del dente stesso fino anche alla sua caduta.

    PREVENZIONE

    Come in tutte le patologie anche per quelle orali una diagnosi precoce è fondamentale per una buona terapia e risoluzione della malattia.

    La parodontite è una patologia che ha bisogno di un intervento del medico veterinario per essere trattata (visita accurata della cavità orale, rimozione placca e tartaro, valutazione delle radici dentali, ecc.). Diversi studi dimostrano che patologie periodontali possono portare a problemi cardiaci, respiratori, epatici, renali, comunicazioni orofaringee, fratture ossee mandibolari…..

    Consigliamo di controllare la bocca del vostro “amico” frequentemente e non esitate a contattarci per qualsiasi dubbio. Consigliamo inoltre di portarlo alla visita clinica di routine o se notate arrossamenti gengivali, sanguinamenti, colorazioni anomale dei denti, formazione di tartaro, denti rotti o non stabili, …

    E’ fondamentale quindi effettuare una quotidiana igiene orale del vostro cane o gatto mediante l’utilizzo di spazzolini, dentifrici o altri mezzi idonei.

    PULIZIA DEI DENTI:

    1. E’ consigliabile abituare il vostro animale a farsi pulire i denti fin da piccolo (iniziate con una fase per volta). Spargere un pò di dentifricio (apposta per cani, non il nostro!) sulla gengiva per farne conoscere il sapore.
    2. inizialmente spargere il dentifricio con le dita (preventivamente lavate) sulla superficie di tutti i denti ed abituarlo ad essere toccato in bocca
    3. mettere un pò di dentifricio sullo spazzolino (setole medie o morbide) con un pò d’acqua e spazzolare delicatamente con movimento verticale tutti i denti su entrambi i lati tenendo con l’altra mano la bocca leggermente aperta. Partendo dai canini allontanarsi lentamente verso i denti posteriori e concludere con gli incisivi.

    La pulizia dentale dovrebbe essere eseguita dal proprietario tutti i giorni al fine di assicurare la massima protezione.

     

    http://www.bvda.co.uk/

     

    Condividi ....Share on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on FacebookEmail this to someone
    Leave a reply →

Lascia una risposta

Cancella la risposta

Photostream

Condividi ....Share on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on FacebookEmail this to someone